quesiti > questions

Il modulo quesiti non è più disponibile: quesiti e risposte, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati in questa pagina.

Question form is no more available: questions and answers, if considered of common interest, will be published on this page.

risposte pubblicate > published answers

D

Vorrei informazioni in merito al concorso RI.U.SO

I progetti o gli elaborati da presentare dovranno esclusivamente già essere stati realizzati e/o redatti per committenti enti pubblici o precedenti concorsi? O possono anche essere dei progetti stilati per il bando in oggetto? Ad esempio è ammissibile la presentazione di un'idea di progetto da proporre ad un'amministrazione comunale?

 

R

Si può presentare qualsiasi tipo di progetto e/o realizzazione, senza alcuna esclusione; è sufficiente che siano attinenti alle tematiche del Premio Riuso. L’unica esclusione riguarda progetti presentati nelle edizioni precedenti di Riuso, che quindi non possono essere ripresentati.

D

Volevo avere alcune delucidazioni sul bando.

Posso partecipare come singolo alla sezione Fotografia e Invece come gruppo alla sezione A Architettura?
Inoltre per la sezione A tutti i componenti del gruppo devono essere iscritti all’albo o solo il capogruppo?

Un’ultima domanda, si può partecipare con una tesi in Architettura ma non realizzata?

R

Sì, si può essere presenti in tre candidature, non importa se in forma singola o collettiva.
Nella sezione A è sufficiente che il capogruppo sia iscritto all’albo.
Si può partecipare con una tesi nella sezione B indipendentemente che sia realizzata o no. Se la tesi è stata realizzata e il progettista si è iscritto all’albo, il progetto di tesi potrebbe anche essere presentato nella sezione A; a discrezione del partecipante.

D

Vorrei sapere se  il concorso ”città e rigenerazione urbana” sez. A Architettura e sez. D Fotografia è aperto anche agli studenti e ai laureandi della facoltà di architettura di Firenze.
Vorrei sapere quali sono i costi d'iscrizione e se c’è un limite di età per l’iscrizione.

R

La sezione A è riservata ai progettisti iscritti all’Albo Professionale. Alle sezioni C e D non ci sono limitazioni per l’accesso. Alla sezione B lo studente può partecipare con progetti di tesi di laurea (anche se non ancora sostenuta, ma in corso di presentazione), dottorati e master.
Non vi sono costi di iscrizione e limiti di età.

D

Le didascalie delle tavole e la spiegazione del progetto devono essere presentata in lingua inglese o in italiano? Vanno presentati solo progetti svolti in Italia o sono ammessi anche progetti all'estero?

R

Indifferentemente in lingua italiana o inglese, a scelta del progettista. Sono ammessi progetti e realizzazioni di qualsiasi parte del mondo, senza limitazione alcuna.

D

Per la sezione architettura sono ammissibili solo progetti già realizzati o anche in via di realizzazione/solo allo stato progettuale? Se sono ammissibili anche le idee progettuali sviluppate, sono a loro volta ammissibili idee progettuali da svilupparsi nei territori colpiti da sisma?

R

La sola limitazione per la sezione A è che il progettista sia iscritto all’albo. Non vi sono limitazioni riguardanti il progetto/realizzazione. Il progettista può essere presente fino a tre volte nella stessa sezione o in  differenti sezioni (da capogruppo o co-progettista/collaboratore/consulente)

D

Esiste una dimensione prefissata delle tavole grafiche in formato landscape?

R

La dimensione è indifferente. E’ consigliabile il formato A3, ma non obbligatorio. Il limite da rispettare è quello dei 10MB.

D

Possono partecipare progetti riguardanti il riuso di struttura rurali o/o localizzate in zone rurali? Una cantina o un casale restaurato.

R

Sì, non ci sono limitazioni alla tipologia e all’uso del fabbricato, anche il Premio Riuso è prevalentemente dedicato agli spazi urbani. La giuria valuterà con gli stessi criteri di giudizio anche progetti pensati o realizzati per ambiti non strettamente urbani, ma ricadenti nella rigenerazione del patrimonio edilizio esistente (riqualificazione, trasformazione, ampliamento, demolizione con ricostruzione).

D

"Si partecipa al concorso attraverso la presentazione di opere realizzate, progetti architettonici od urbanistici, tesi, fotografie ed audiovisivi (redatti per committenti privati o enti pubblici, università, concorsi, premi) che facciano riferimento alle tematiche indicate dal bando." Buongiorno, chiedo cortesemente un chiarimento sul punto riportato sopra, in particolare sulla seguente dicitura:"(redatti per committenti privati o enti pubblici, università, concorsi, premi)". Non è perciò possibile partecipare con opere realizzate appositamente per il concorso?

R

Sì, è possibile partecipare con opere realizzate appositamente per il concorso. L’unica esclusione riguarda progetti presentati nelle edizioni precedenti, che non possono essere ripresentati.

D

Allo stesso bando posso partecipare con due progetti differenti? Vorrei presentare la tesi svolta l'anno scorso con tema riuso e rigenerazione urbana e allo stesso tempo vorrei concorrere con un altro progetto effettuato con dei colleghi. E' possibile?

R

La sola limitazione per la sezione A è che il progettista sia iscritto all’albo. Non vi sono limitazioni riguardanti il progetto/realizzazione. Il progettista può essere presente fino a tre volte nella stessa sezione o in differenti sezioni (da capogruppo o co-progettista/collaboratore/consulente).

Può presentare quindi la sua tesi nella sezione B e partecipare in qualsiasi forma in altri due progetti nella sezione o in altre sezioni.

D

1. sezione architettura: è destinata esclusivamente a progetti realizzati o è possibile inviare un progetto non realizzato ( per ora...)
2. sezione Progetti di ricerca e sociali: nel caso di un progetto di masterplan afferente l'ipotesi di recupero di ex area industriale, formulato a seguito di un workshop di progettazione, promosso da una associazione, è consentita la partecipazione? Aggiungo che la proposta di masterplan è stata formulata dall'ideatore, coordinatore, e docente del Workshop in oggetto.

R

1. Si possono inviare progetti e/o realizzazioni. Non è necessario che sia realizzato.
2. Sì, la proposta è perfettamente coerente con le aspettative della sezione B.

D

Sono un architetto iscritto all'ordine di Livorno. Vi scrivo per dei chiarimenti, dopo la lettura del bando:
1) non mi è chiaro che tipo di progetti è possibile presentare nella categoria Archittettura: solo opere realizzate? È possibile partecipare con progetti di design che prevedono il riuso di materiale di scarto?
2) posso partecipare con due progetti differenti? Se sì, parteciperei con la mia tesi (del 2014) e con un progetto di rigenerazione urbana un cooperazione con un'associazione del mio territorio.

R

1) Si possono presentare opere realizzate, in corso di realizzazione o anche solo progettate. Sì, sono contemplati anche progetti o realizzazioni riguardanti il design. La sola limitazione per la sezione è che il progettista/proponente sia iscritto all’albo
2) Il progettista può essere presente fino a tre volte nella stessa sezione o in differenti sezioni (da capogruppo o co-progettista/collaboratore/consulente).
Può presentare quindi la sua tesi nella sezione B e partecipare in qualsiasi forma in altri due progetti nella sezione o in altre sezioni.

D

Vorrei sapere se sia possibile partecipare al presente concorso con un progetto già presentato ad un altro concorso, ma che non sia mai stato presentato alle edizioni precedenti di RI.U.SO. Il progetto è perfettamente attinente alle tematiche trattate in questo bando, in quanto relativo alla rigenerazione urbana attraverso il recupero di una architettura industriale ed ai suoi spazi esterni situata all'interno di un grosso centro urbano.

R

Sì, l’unica esclusione riguarda progetti presentati nelle edizioni precedenti di Riuso, che quindi non possono essere ripresentati.

D

Vorrei sapere se per la sezione A -Architettura c'è un limite alla data dei progetti redatti o delle opere realizzate (es.prima del...o non oltre il.....)

R

No, non ci sono limiti alla data di progettazione e/o realizzazione.

D

Immagino che la sezione Architettura comprenda anche Landscape Architecture e Urban Design. In questa sezione devono essere progetti gia' realizzati o si possono mandare progetti proposti?

R

Sì, certo. La sola limitazione per la sezione A è che il progettista sia iscritto all’albo. Si può partecipare con progetti e/o realizzazioni di nuova costruzione, restauro, paesaggio, pianificazione, design ecc. Tutti questi settori sono ugualmente coerenti per la partecipazione al premio e assolutamente uguali per importanza.

D

E' possibile partecipare "progetti di ricerca e sociali" con ideazioni e realizzazioni di arredi interni in ferro riciclato?

R

Sì, non ci sono limitazioni alle tipologie progettuali che si possono presentare.

D

La dimensione per le tavole è una scelta nostra? 

R

Il format landscape preimpostato ha dimensione A3.

D

Il bando è aperto solamente a studi / professionisti con base in Italia o se anche per professionisti italiani con base estera? Inoltre vorrei sapere se vanno bene progetti costruiti all'estero e entro quando (o da quando) i progetti devono essere completati.

R

Non ci sono limitazioni alla partecipazione. Il Premio Riuso è rivolto a progettisti italiani ed esteri, con progetti per l’Italia e per qualsiasi parte del mondo. Non vi sono limitazioni temporali per la progettazione e l’eventuale realizzazione.

D

Volevo avere una delucidazione sulla compilazione del cartiglio nel caso in cui a partecipare sia una società. Alla voce "progettista capogruppo" si intende il nome della società o il rappresentante legale della medesima? Invece alla voce " membri del gruppo" è sufficiente inserire il nome della società o è necessario inserire i nomi dei componenti della società stessa?

R

I gruppi devono individuare un componente (chiamato progettista capogruppo) che sarà l’unico referente responsabile nei confronti del CNAPPC. Non è richiesta una delega scritta. La scelta del referente è a scelta del gruppo di progetto (liberamente individuati). Non è necessario inserire i nomi dei componenti della società.

D

Sono una fotografa siciliana di interni e architettura. Ho da poco realizzato un progetto fotografico, in collaborazione con l'Università di Catania, su una raffineria dismessa di zolfo, sita nel centro storico della stessa città. Sarei interessata a partecipare al Vostro concorso, nella sezione fotografica, e mi chiedevo se il mio progetto fosse attinente al bando, pur non essendoci allo stato attuale, alcuna previsione di intervento di recupero del sito fotografato.

R

Sì, il suo progetto è certamente attinente al bando.

D

Al concorso si può partecipare soltanto basandosi su un'opera già realizzata, oppure presentando, come nel nostro caso, un video basato su un'idea nuova. Nell eventualità è possibile partecipare con un progetto da proporre ad una pubblica amministrazione?

R

E’ possibile partecipare con qualsiasi video che rientri nei temi del bando. E’ ininfluente che l’opera sia realizzata. Il video può essere un documentario, un film, una animazione. Sì, è possibile partecipare con un progetto da proporre ad una pubblica amministrazione.

 

D

1) In merito alla sezione Architettura: possono essere candidati progetti architettonici di riuso industriale che sono rimasti irrealizzati?
2) Possono essere candidati progetti esteri (Europa)?
3) La pagina di testo di 2000 battute può essere scritta anche in Inglese? 

R

1) Si
2) Si
3) Si

D

1) è possibile partecipare a più sezioni? o la partecipazione è limitata a una sola sezione per concorrente?
2) è possibile presentare gli elaborati in lingua inglese o il materiale deve essere redatto in italiano?

R

1) Sì, è possibile partecipare con tre progetti complessivamente; nella stessa sezione o in sezioni differenti
2) A scelta in italiano o in inglese

D

Vorrei un chiarimento per quanto riguarda la sezione fotografia. Si possono presentare fotografie di casi studio progettati da terzi o si possono presentare solo progetti redatti e/o realizzati da chi ne propone la candidatura?

R

Il premio è dedicato alla fotografia, i temi delle fotografie sono liberamente scelti, senza limitazione alcuna, dai concorrenti al premio.

D

Delucidazioni sulla sezione D-Fotografia
In merito alla sezione D-Fotografia, le immagini presentate devono essere riferite all'esito di una realizzazione progettuale nell'ambito del riuso? Ad esempio, in relazione ad un'area industriale dismessa, le foto devono documentare stato di fatto o stato di fatto e esito progettuale?

R

Il premio è dedicato alla fotografia, i temi delle fotografie sono liberamente scelti, senza limitazione alcuna, dai concorrenti al premio.

D

Nella sezione B c'è scritto che si posso presentare tesi ma che si dovrebbe essere laureandi o neolaureati. La tesi che volevo presentare è stata consegnata, discussa e archiviata nel luglio 2016. Posso presentarla lo stesso?

R

Sì, non c’è un vero e proprio limite temporale, dato che la tesi è un prodotto progettuale di proprietà esclusiva dell’autore (prima è laureando, poi è neo-laureato, poi è architetto).

D

Sono un architetto iscritto all’albo, posso partecipare con la tesi di laurea nella Sezione A o devo partecipare nella sezione B?

R

Come vuole. La tesi è comunque un suo progetto quindi può presentarla sia nella sezione B (più appropriata), ma anche nella sezione A (in questo caso omettendo, se vuole, che è un progetto “universitario”)

D

Scrivo per chiedere un chiarimento in merito al bando RI.U.SO. sezione ARCHITETTURA.

1) "Ogni partecipante/capogruppo può inviare fino a tre progetti mediante tre invii telematici separati."

Chiedo se uno stesso autore può partecipare con due progetti diversi e due gruppi autorali diversi?

Ad esempio:
Autori Mario Rossi + XX + XY con "PROGETTO 1"
E poi un altro invio con:
Autori Mario Rossi + YZ con "PROGETTO 2"

R

Sì. Ogni partecipante può essere presente in tre proposte progettuali, diverse per categorie, ruoli e composizione del gruppo

D

Delucidazioni sul bando In merito alla sezione fotografia, vorrei chiarimenti circa il materiale che è possibile presentare. E’ necessario che il manufatto architettonico scelto (ad esempio un'area industriale dismessa) sia oggetto di un intervento di rigenerazione ed è necessario documentarne il "prima/dopo"?

R

La scelta del tema fotografico e anche di quello video  è assolutamente libera. Non è necessario che ci sia relazione con un progetto architettonico. Ci si aspetta solo che ci siano relazioni  (tecniche, disciplinari o anche solo di suggestione artistica) con le tematiche del Premio Riuso.

D

Scrivo per avere delucidazioni in merito al concorso RI.U.SO.06.
Sarei interessata a partecipare al Concorso per la Sezione A _Architettura, ma anche motivata ad inviare il mio lavori di Tesi che riguarda la Rigenerazione Urbana del Waterfront di Siracusa, un progetto di ricerca che instaura connessioni tra la città e l'elemento naturale del mare. Mi chiedo se fosse possibile partecipare anche alla sezione B_ Progetti di ricerca sociali nonostante io abbia conseguito la laurea nel Novembre 2013.
Volevo proporre una tesi fatta nel 2016 nella sezione B (non essendo mai stata realizzata) posso farlo lo stesso nonostanze siano passati 2 anni?

R

Sì, non c’è un vero e proprio limite temporale, dato che la tesi è un prodotto progettuale di proprietà esclusiva dell’autore (prima è laureando, poi è neo-laureato, poi è architetto).

La tesi è comunque un suo progetto quindi può presentarla sia nella sezione B (più appropriata), ma anche nella sezione A (in questo caso omettendo, se vuole, che è un progetto “universitario”)

D

Buongiorno vorrei porre due quesiti.
1-     Le tre tavole e la pagina di testo sono da intendersi in totale per progetto? In poche parole se presento tre progetti nella sezione A, posso presentare nove tavole e tre pagine, con tre diversi invii?
2-    Se contemporaneamente a me, un mio collega presenta nella sezione A un progetto architettonico che abbiamo fatto Insieme e del quale siamo coautori, il numero di progetti che io posso presentare nella sezione A diminuisce? Grazie dell'attenzione.

R

1)    Sì, tre tavole e una relazione per ogni progetto (fino ad un massimo tre progetti).

2)    Ogni partecipante può essere presente in tre proposte progettuali, diverse per categorie, ruoli e composizione del gruppo

D

E' possibile partecipare al bando, sezione architettura, con progetti in cui il sottoscritto, regolarmente iscritto all'Albo, ha contribuito alla progettazione in veste di consulente specialistico, incaricato dall'Ente committente?

R

La partecipazione alla sezione A è riservata ad architetti ed ingegneri. Il bando richiede un capogruppo referente che diventa il responsabile nei rapporti con il CNAPPC e destinatario dell’eventuale premio. La nomina del capogruppo è libera, a scelta del gruppo partecipante.

D

E' possibile candidare uno stesso progetto in sezioni differenti?

R

No,  le tre proposte devono essere differenti.

D

Vorrei partecipare nella sezione "Progetti di ricerca e sociali" con la mia tesi di laurea. Nella relazione progettuale dove viene richiesto di compilare il campo "committente-client" è da intendersi l'ateneo di appartenenza?

R

Sì, ma non è obbligatorio. Si può anche non compilare.

D

Nella sezione architettura, per ogni progetto presentato, possono essere prodotte 3 tavole, o le 3 tavole sono in totale per i tre progetti? 

R

Tre tavole e una relazione per ogni progetto (fino ad un massimo tre progetti).

D

Per quanto riguarda la sezione C - Video: nel caso di un prodotto documentaristico, ci sono limiti di durata/peso e/o indicazioni riguardo a dettagli tecnici del file che verrà inviato?

R

Dal bando: "il link ad un file audiovideo della durata massima preferibimente non superiore a 5 minuti, caricato su proprio canale (es. youtube, vimeo, etc.) oppure cloud (dropbox, drive, etc.) pubblico o con le credenziali per la visione ed il download da parte della giuria. Il link del video deve essere inserito nell’apposito campo all’interno della relazione."

Non ci sono limiti o vincoli nella dimensione o indicazioni particolari riguardo a dettagli tecnici perchè il video risiederà su un account del partecipante. Unica indicazione consigliata è la durata, ma no vincolante.

D

Se gli autori del progetto sono in parte iscritti all'albo e in parte no (sezione Architettura), e si designa un capogruppo iscritto all'albo, nella sezione "membri del gruppo" è possibile mettere tutti gli autori seppur non iscritti all'Ordine? 

R

Sì, è sufficiente che lo sia il capogruppo.

D

E' possibile impaginare le tavole della sezione architettura in verticale, mantenendo i cartigli forniti dal bando?

R

No, per motivi di riproducibilità in pubblicazioni o proiezioni, è necessario utilizzare solo il formato orizzontale.

D

Nella sezione Fotografia la singola tavola deve essere composta da un singolo scatto fotografico oppure possono essere formate da un collage con più scatti? Nello specifico mi riferisco allo stato di fatto esistente e all'idea di progetto nella stessa tavola, posso metterle insieme o usare una tavola per singolo scatto?

R

La composizione della singola tavola è libera. Non ci sono limitazioni di alcun tipo.

D

Vorrei un'informazione per la sezione video. In conclusione al video ho inserito i nostri nomi, sul bando c'è scritto "in forma non anonima" quindi va bene se li lascio o è meglio toglierli? 

R

Li può lasciare e, proprio perché non è in forma anonima, può aggiungere tutte le informazioni che ritiene utili.

D

Sono venuto da poco a conoscenza del vostro bando per la rigenerazione urbana e sostenibile. Volendo presentare un mio progetto di tesi di laurea magistrale (quindi facente parte della sezione B dei "Progetti di ricerca e sociali") avrei bisogno di sapere se le tavole grafiche per questo tipo di categoria sono strettamente necessarie per tutti i tipi di elaborati.

R

Ha tre tavole grafiche nelle quali inserire (nel modo che ritiene più opportuno) tutta o una parte della sua tesi e una relazione di testo. Dato che le tesi sono normalmente costituite da molte tavole, si consiglia di presentare una sintesi in modo che la Giuria possa agevolmente giudicare il lavoro.
Per partecipare E' obbligatorio presentare almeno una tavola grafica e la relazione.

D

Iscrizione e caricamento dei materiali avvengono simultaneamente? quindi scadono il 15/05/2018? Invece la la possibilità di chiedere chiarimenti scade il 10/05/2018?

R

Sì, l’iscrizione è contestuale al caricamento degli elaborati grafici. La scadenzA è il 15 maggio.

D

Volevo avere alcune delucidazioni sulla compilazione del cartiglio per la sezione B - Progetti di ricerca e sociali. Nel mio caso si tratta di una tesi di laurea discussa nel gennaio 2017, per l'A.A. 2015/2016. A "Luogo e anno del progetto" devo inserire l'anno accademico o il mese della seduta di laurea? Per quanto riguarda l'area, nel caso di tesi di laurea, bisogna specificare anche l'università di provenienza? Infine, trattandosi di una tesi di gruppo (non vi è dunque un team leader effettivo) la distinzione tra i membri va mantenuta basandosi su chi materialmente invia il materiale?

R

E’ più corretto indicare l’anno accademico, ma va bene comunque. E’ corretto anche indicare il corso di laurea e l’ateneo.

E’ necessario che venga nominato un capogruppo (a libera scelta dei partecipanti) che rappresenta il gruppo ed è referente responsabile nei confronti del CNAPPC.

D

Vorrei partecipare al concorso con la mia tesi di laurea alla sezione B - Progetti di ricerca e sociali. Nel bando viene indicato che in questa sezione possono partecipare "...Università (laureandi e neolaureati, dottori di ricerca, professori), Enti (pubblici e privati), Fondazioni e Associazioni " . L'iscrizione deve essere fatta dall'Università o è il singolo neolaureato che deve iscriversi direttamente?

R

E’ il laureato. Nel caso di lavoro di gruppo è necessario che venga nominato un capogruppo (a libera scelta dei partecipanti) che rappresenta il gruppo ed è referente responsabile nei confronti del CNAPPC.

D

Sono un giovane architetto, laureato nel 2017, e vorrei alcuni chiarimenti sul concorso. - Vorrei partecipare alla SEZIONE B con la mia tesi di laurea (lavoro singolo). Nel compilare i campi richiesti, cosa va inserito alla voce "committente" (avendo solo delle ipotesi progettuali mostrate alla commissione di tesi)? E per "progettista capogruppo", va bene la mia figura? - Inoltre essendomi recentemente iscritto all'Ordine, potrei utilizzare lo stesso progetto di tesi anche per la SEZIONE A pur non avendo mai realizzato altri materiali o approfondimenti, oltre agli elaborati di tesi? Che requisiti occorre avere nel progetto in questo caso? Potrei partecipare con gli stessi elaborati?

R

Come committente indichi il corso di laurea e l’ateneo. Nel caso di lavoro di gruppo è necessario che venga nominato un capogruppo (a libera scelta dei partecipanti) che rappresenta il gruppo ed è referente responsabile nei confronti del CNAPPC. Se il partecipante è singolo è automaticamente il capogruppo. Può presentare il suo lavoro come tesi nella sezione B o come progetto nella sezione A; in uno dei due a sua scelta.

D

Informazione per l'invio dei materiali: essendo i campi relativi all'ente obbligatori, in caso il progetto sia una tesi quali informazioni bisogna riportare?

R

E’ corretto indicare corso di laurea, anno accademico e ateneo.

D

Vorrei presentarmi nella sezione B e C con lo stesso progetto, essendo un progetto realizzato e documentato con un video. E' possibile partecipare in due diverse sezioni con uno stesso progetto? La sezione B è destinata a progetti di ricerca tipo dottorato o tesi di laurea, o comprende anche opere realizzate?

R

Sì, può presentare gli elaborati grafici in una sezione e il video nell’altra. In questo caso le due proposte verranno valutate singolarmente con i criteri specifici della sezione.

D

In un quesito precedente è stato specificato, che l'unica limitazione per partecipare alla sezione A "è che il progettista sia iscritto all'albo". Nel caso di progettisti italiani iscritti all'albo di paesi esteri (europa) si può partecipare ugualmente alla sezione A?

R

Sì. La sezione A è riservata a tutti gli architetti e  ingegneri edili italiani ed esteri iscritti ad albi

Italiani ed esteri o iscritti ad associazioni estere laddove non esistono albi.

D

Siamo un gruppo di laureati e vorremmo partecipare alla sezione B con il nostro progetto di tesi. All'interno del cartiglio e nella relazione vanno inserite informazioni su anno accademico, università e relatore o solo luogo del progetto e anno della discussione? Trattandosi di un progetto di tesi non vi è una committenza reale, dunque cosa bisogna inserire nella relazione alla voce "committente"?

R

Come committente indichi il corso di laurea e l’ateneo. Nel caso di lavoro di gruppo è necessario che venga nominato un capogruppo (a libera scelta dei partecipanti) che rappresenta il gruppo ed è referente responsabile nei confronti del CNAPPC. Se il partecipante è singolo è automaticamente il capogruppo.

iniziativa promossa da



con





patrocinio









media partner